In migliaia al corteo dopo l’agguato ad Antoci: presente anche il sindaco di Naso

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Migliaia di persone e una cinquantina di sindaci si sono riuniti ieri mattina a Sant’Agata di Militello, la località messinese dove ha sede l’ente Parco dei Nebrodi. L’iniziativa è nata come risposta sociale all’attentato dei giorni scorsi contro il presidente Giuseppe Antoci. A partecipare sono stati esponenti politici e comuni cittadini, ma anche scolaresche e associazioni antiracket.

A sostegno di Antoci, già nei giorni scorsi, si erano riunite le principali istituzioni con una riunione del comitato di sicurezza, a cui ha preso parte anche il ministro degli Interni, Angelino Alfano, che ha annunciato l’invio di 12 reparti speciali, che da qui in avanti avranno l’obiettivo di stringere il cerchio attorno agli autori dell’agguato di mercoledì scorso. Quando, di ritorno da una manifestazione a Cesarò, l’auto blindata su cui viaggiava Antoci – che da tempo vive sotto scorta – è stata colpita da diversi colpi di fucile. Soltanto il pronto intervento degli agenti, compreso quello del commissario di Sant’Agata di Militello che seguiva la vettura, ha evitato il peggio.

Articolo completo su: Nebrodi, migliaia al corteo dopo l’agguato ad Antoci. «Sicilia non ha bisogno di eroi ma di gente perbene»

Potrebbero piacerti anche Altro dall'autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi