Ritorna al suo antico splendore, dopo la ristrutturazione, la Cappella dell’ex “Confraternita Sant’Antonio Abate”

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

I lavori di recupero hanno riguardato, la costruzione di un nuovo corpo di fabbrica in cemento armato, la messa in sicurezza e conservazione del prospetto esistente e la realizzazione, all’interno della nuova struttura, di n°108 loculi, distribuiti su due piani.

Questo è stato l’inizio di un’azione programmata, da parte dell’Amministrazione Comunale, di recupero di tutte le cappelle delle ex Confraternite, le quali sono di grande pregio architettonico e, purtroppo, in stato di completo abbandono.  Il Cimitero di Naso è di rilevante interesse storico-monumentale perché oltre a monumenti marmorei di inestimabile valore, in esso, agli inizi del 1900 vi fu una importante opera, da parte delle confraternite, che si dedicavano anche alla costruzione di cappelle cimiteriali che oramai fanno parte della cultura e delle tradizioni di questo territorio e dell’intera Regione.

Il Comune di Naso ha già acquisito al patrimonio Comunale anche la Cappella dell’ex “Confraternita Sant’Antonio da Padova” e sta completando l’iter autorizzativo per poter poi appaltare i lavori di recupero. L’opera è stata progettata dall’arch. Mario MESSINA e diretti dall’arch. Mario SIDOTI MIGLIORE, personale interno all’Ufficio Tecnico Comunale di Naso. L’impresa esecutrice dei lavori: COREPP s.r.l. con sede in Favara (Ag). Importo dei lavori: 180.000,00 euro.

Potrebbero piacerti anche Altro dall'autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi