Migliaia di persone, molte provenienti da fuori, hanno partecipato ieri al grande giorno dell’anno solare di Naso: la festa patronale in onore di San Cono Abate, uno degli eventi religiosi più sentiti della Sicilia e di secolare tradizione. La festa è stata organizzata dalla Chiesa locale, guidata dall’Arciprete Calogero Tascone e dal Comitato. Giorno 1 Settembre, la Santa Messa Solenne delle 11 è stata officiata dall’Arciprete di Caronia Antonio Cipriano e con i canti eseguiti dalla locale Corale diretta dal soprano Rosita Fiocco, quindi lo sparo delle bombe e la banda musicale “G. Verdi – Città di Naso”, hanno accompagnato la suggestiva uscita della pesante statua del patrono, con i portatori ad intonare il consueto grido: ”Na vuci viva, ‘razzi san Conu” (una voce viva, grazia San Cono). Presenti i sindaci Daniele Letizia di Naso (con il vice sindaco Giuseppe Randazzo Mignacca ed il presidente del consiglio comunale Gaetano Nanì), Franco Ingrillì di Capo d’Orlando (con l’assessore Cristian Gierotto ed il consigliere Massimiliano Fardella) e Salvatore Barbera, primo cittadino di San Cono, centro della provincia di Catania gemellato con Naso nel nome del patrono.

La processione, tra due ali di folla, è rientrata alle 14,10 nella chiesa di Bazia dove si è svolta la benedizione in attesa dell’Ottava che farà ritornare a casa il Santo l’8 settembre. In serata spettacolo musicale di altissimo livello, offerto dall’ amministrazione comunale, con la jazzista inglese Sarah Jane Morris, che ha preceduto lo spettacolare sparo dei giuochi d’artificio a conclusione della festa e di un perfetto servizio d’ordine, curato dal maresciallo Salvatore Zingales, comandante la locale Stazione dei carabinieri. All’anti vigilia della festa si era svolta la processione delle Venerate Reliquie di San Cono Abate e alla vigilia c’è stato l’arrivo della podistica amatoriale “Viva San Cono” partita da Capo d’Orlando nel pomeriggio. Quindi la Solenne Processione Eucaristica con fiaccolata per le vie del centro storico e il concerto del Corpo Bandistico “Città di Pazzano”, in provincia di Reggio Calabria.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

4 × 3 =