Era nell’aria da un pò di settimane, e finalmente è arrivata, la prima vittoria stagionale della Nasitana che interrompe la serie sfortunata di sconfitte e batte in casa un’ottima Aluntina per 1-0 con un goal in apertura di secondo tempo, realizzato da Marco Di Bella, davanti ad una buona cornice di pubblico.

L’inizio del match ha subito fatto intuire quanto il gruppo di mister Magistro volesse lasciarsi alle spalle le ultime sconfitte mettendo subito alle corde la compagine di San Marco d’Alunzio. Quando, nonostante l’ottimo avvio della Nasitana, l’Aluntina colpisce la parte superiore della traversa con un tiro-cross dalla sinistra per giocatori e sostenitori della Nasitana, alcuni giunti addirittura da Palermo per sostenere la squadra di Peppino Magistro, sembravano materializzarsi gli spettri delle ultime sfortunate uscite.

Ma i biancazzurri non si sono assolutamente fatti intimidire ed hanno continuato a macinare gioco, con la solita mobilità del capitano Ezio Calanna. La linea difensiva guidata da Giovanni Gorgone e Antonio Manera ha tenuto botta di fronte agli sporadici attacchi avversari e la prima frazione di gioco si è conclusa a reti inviolate senza grossi sussulti da entrambe le parti.

Al rientro in campo delle squadre la Nasitana ha messo subito le cose in chiaro gettandosi in avanti alla ricerca del vantaggio: l’occasione più nitida capita sui piedi del capitano Ezio Calanna. Sugli sviluppi di un calcio da fermo, l’arbitro Lazzara vede una duplice trattenuta ai danni degli attaccanti di Peppino Magistro e decreta così la massima punizione. Dal dischetto capitan Calanna si lascia ipnotizzare dal portiere avversario ed il risultato resta bloccato sullo 0-0.

La Nasitana non si lascia però scoraggiare e, continuando a pressare alta la formazione ospite riesce a sbloccare il risultato con Marco Di Bella che, da distanza ravvicinata trafigge il portiere aluntino e porta meritatamente in vantaggio i nostri ragazzi. Da lì in poi è l’Aluntina a fare la partita con la Nasitana pronta a ripartire in contropiede alla ricerca del raddoppio. L’infortunio di Giovanni Gorgone costringe mister Magistro a scendere in campo in prima persona: la sua presenza conferisce ancora maggior sicurezza a tutta le retroguardia nasense che respinge gli attacchi avversari grazie anche all’opera instancabile dei terzini Marco Nardo e Ignazio Calanna ed al centrocampo guidato dall’esperienza Antonio Caliò, sempre pronto a recuperare palloni per far ripartire la squadra in contropiede.

L’Aluntina ormai sulle gambe, nell’ultimo quarto d’ora riesce solo a generare qualche mischia nell’area nasitana, ma le uscite sicure del portiere Francesco Bontempo tengono al sicuro il risultato fino ai minuti di recupero quando gli ospiti vanno vicini al pareggio: un cross al centro dell’area mette i brividi alla retroguardia nasense con il pallone che balla pericolosamente all’interno dell’area piccola. Sul finire della partita l’ingresso di Nino Natoli regala ulteriore esperienza alla Nasitana che conquista finalmente la prima vittoria stagionale, lo fa di fronte al proprio pubblico e lascia l’ultimo posto in classifica. Una vittoria importante e, soprattutto, meritata che permette di guardare con la massima fiducia ai prossimi impegni di campionato e dimostra, ancora una volta, l’importanza di avere un gruppo unito ed affiatato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

venti − quattordici =