Durante le celebrazioni del “Giorno della Memoria”, il prossimo 27 gennaio, sarà consegnata la Medaglia d’Onore anche ai familiari del militare nasitano Fortunato Germanotta. La storia di Fortunato Germanotta è quella di uno dei soldati italiani che, dopo l’armistizio dell’ 8 settembre 1943, rifiutarono di indossare la divisa nazista e di giurare fedeltà a Hitler. Per questo fu imprigionato e deportato a Sandbostel, un comune della Bassa Sassonia, in Germania.

Nel lager di Sandbostel morirono di stenti, malattie, impiccate o fucilate oltre cinquantamila persone. Nonostante le enormi sofferenze patite durante la prigionia in Germania, Fortunato Germanotta riuscì a resistere e, liberato il 2 agosto del 1945, tornò a casa, portando dentro di sè i segni di un’esperienza terribile ma orgoglioso di non essersi piegato al volere dei nazisti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

2 × 4 =